mercoledì 26 novembre 2008

vezzo

oggi è ilmiocompleanno e i miei genitori non mi hanno fatto gli auguri
ci ho messo 35 anni ma poi la spiegazione l’ho trovata
io ne sono convinta per gli altri capirlo è più difficile, ci riprovo:
loro son timidi e non son vezzi al vezzo
a casa mia persino a natale gli auguri non son disinvolti e guai a baciarsi,
che dire d’altro, son certa del loro affetto ma è vietato dimostrarlo.
anche per fare gli auguri ci vuole pratica e non avendone mai fatti o quasi
ogni anno che passa è sempre più difficile, ditelo a mia sorella,
che si lamenta sempre per questo ma
dovessi avvicinarmi per toccarla o schioccarle un bacio si chiude a riccio e rotola lontano,
son fatti così e ci han cresciuto così, che dire d’altro!


vezzo è un sostantivo maschile che significa:
1) abitudine, modo abituale di comportarsi: fare qualcosa per vezzo; ha il vezzo di piegare la testa quando ascolta; abitudine non bella, vizio: ha il vezzo di mangiarsi le unghie;
2) atto affettuoso: fare un vezzo a un bambino;
3) (plurale) smancerie, moine, leziosaggini: basta con questi vezzi; attrattive femminili; grazia, leggiadria: non sa resistere ai suoi vezzi;
4) monile da portare al collo, specialmente se costituito da perle o grani infilati: un vezzo di perle, di corallo, d'ambra.

8 commenti:

chechina ha detto...

L’esperienza ci insegna che appena il riccio vuole un po’ zampettare…splah...rimane spiaccicato sotto una macchina. E’ triste ma non ci sono molti ricci che compiono 35 anni, secondo me hai zampettato bene e se sei qui sei riuscita ad evitare qualche macchina e credo anche qualche bel camion…con tutto il rimorchio. Questi sono i miei auguri: su un pc ma di certo affettuosi e caldi come un abbraccio e un bacione che valga per tutti i tuoi anni. N.b. alla prima occasione ti farò le coccole come un cucciolo di Labrador salvato dal canile!!!

spina di cactus ha detto...

Potrei essere tua sorella, vuol dire che la mia parte di DNA predisposta all'affettività, risente della parte "piemontese" della famiglia!;-)
Vezzo, in tutte le sue accezioni, lo sapevo . . . ti rilancio, è di ieri, "ho telefonato a mia zia, Caterina, detta Rina, per il suo onomastico, e lei, come è suo solito vezzo, mi ha chiesto notizie di tutta la famiglia!. . . E mi ha deto, che sta meglio, e la festa, quella che doveva fare a settembre, la farà in primavera!" (100 anni e 3 mesi)

Ciao, R

Cicolita ha detto...

ecco chechina mi hai fatto piangere: sei contenta ora!
appena ti avvicini ti lecco bene bene "come un cucciolo di Labrador salvato dal canile" così impari!

e tu che per l'occassione ti sei tramutata in "spina di cactus"? insomma tutte "avverse al vezzo" le trovo io?
un bacio forte a tutte e due da cicolita

Clavicola ha detto...

Io ho il vezzo di segnare tutto sul mio supporto informatico sia appuntamenti di lavoro che le date da ricordare, della fidanzata dei parenti e degli amici e chissa per quale ragione riesco spesso a saltare la ricorrenza..si può!!!!Che dici magari e di famiglia!!!

fiordicactus ha detto...

. . . umhh ops, ho dimenticato di farti gli auguri!
Avrei dovuto farli prima di scrivere il resto!

Buon Compleanno, Cicolita cara, smakkete :-*, R

Cicolita ha detto...

@clavicola, chi si rivede: si penso anch'io che sia una cosa di famiglia ma anche di poco conto, per cui sentiti figo così che va bene! baci
@fiordicactus: grazie ancora un bacione da cicolita

Monica ha detto...

Auguri! ... anche se un pò in ritardo ... come mio solito vezzo ...

Cicolita ha detto...

mille grazie monica e ciao ciao da cicolita

 
Web Statistics