mercoledì 5 dicembre 2007

ampolloso

non sorprendo nessuno se dico che:
le parole in un discorso sono fondamentali
"le parole non si scambiano:
una vuol dire una cosa, l'altra ne vuol dire un'altra"
come è fondamentale chi ti ascolta
"è inutile usare paroloni se chi ti ascolta non li capisce"
ma non bisogna dimenticare il tono
"si ricordi che se parla sottovoce induce l'ascoltatore
a mettere più attenzione su quello che lei dice"

ampolloso è un aggettivo che significa:
eccessivamente ricercato; magniloquente, retorico: stile ampolloso; scrittore ampolloso.

nota importante: nel post le frasi che ripete sempre uno dei miei maestri

5 commenti:

Signor Ponza ha detto...

Ah, se ne conosco di scrittori ampolossi!

Cicolita ha detto...

oh si si hai ragione, ed anche tanti conversatori ... ciao ciao da cicolita

Anonimo ha detto...

E quelli che "pontificano" in TV?. . . . Ma parla come mangi, mi verrebbe da dirgli! ;-)
Ciao, cara Cicolita . . . Con afetto R

Anonimo ha detto...

era "affetto", non "afetto" . . . disgrafia momentanea . . . (dovuta all'età?)
A ri baci R

Cicolita ha detto...

ciao R. vero: l'"ampollosità" dilaga? e non solo nel parlare e nello scrivere ma in mille altre cose ...
un bacione da cicolita

 
Web Statistics