mercoledì 11 luglio 2007

imperocché

ragazzi ne sto combinando una dietro l'altra, imperocché son fusa!
imperocché o imperò che è una congiunzione (antico/letterario) che significa:
imperciocché, per il fatto che.
imperciocché è una congiunzione (antico/letterario) che significa:
1) poiché, per il fatto che (introduce una prop. causale o dichiarativa, col verbo all'indicativo);
2) affinché (introduce una prop. finale col verbo al congiuntivo).

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa non la sapevo, ma la userò . . . sempre meglio dell'odioso "piuttosto" al posto di "invece" . . . se, come mi è stato detto, anche la lingua ha la sua moda, viva il vintage . . .
Ciao a tutti Rosangela

chechina ha detto...

Come sempre sono in ritardo!complimenti per il bel deretano che quantomeno il non-pusillanime marito apprezzerà...brava.
p.s.per l'anonimo così acculturato:credo ci sia una parola che si scrive nello stesso modo sia in italiano che in albanese: è forse INVIDIA?

signor ponza ha detto...

Mi piace questa parola. Se la riesco ad inserire da qualche parte ci faccio un figurone. :)

Anonimo ha detto...

senza spirito di polemica, se l'anonimo invidioso sono io, non capisco il perchè. saluti Rosangela

chechina ha detto...

assolutamente no Rosangela! è quello che ha lasciato un post (secondo me poco carino) sulla parola "illazione"..leggilo e vedi che ne pensi anche tu.

Anonimo ha detto...

Sì, l'avevo letto, e come te l'ho trovato poco carino, anzi decisamente maleducato, a tutti può capitare un lapsus, mi è piaciuto come la padrona di casa ha modificato il post! Per quello che riguarda gli albanese, farei presente a quella persona che conosco stranieri (albanesi e no) che parlano un italiano migliore di quello che parlano tanti italiani, con i congiuntivi e i condizionali al loro posto. E magari, gli tocca lavorare in un'impresa di pulizie . . ., ma questa è un'altra storia!
Salutoni a tutti Rosangela

Cicolita ha detto...

@ mille grazie chechina per il supporto, hai visto quanti guai combino! Meno male che abbiamo interrotto il corso di ricamo se no mi cucivo il dito all’imparaticcio. A presto
@ ciao Rosangela io penso che l’anonimo aveva comunque ragione la mia distrazione è stata macroscopica ma incolpare gli albanesi anche di scrivere aquiloni con la “c” mi è parso troppo! ti aspetto presto
@ caro signor ponza sei molto diligente e se mi esci con un imperocché ti nomino il primo della classe

Andrea C. ha detto...

Complimenti per il bel blog! Da oggi, imperocché ho sempre gaudio ad utilizzare parole che la lingua parlata(e sovente anche scritta) mette nel dimenticatoio definendole arcaiche, imperocché farà parte del novero dei termini che uso per esprimermi!!! Grazieee ;)

skary ha detto...

Imperocchè da Apologia di Socrate

 
Web Statistics