giovedì 31 gennaio 2008

sussiego

noi non potevamo fare solo l'influenza
fare una semplice febbricola sono capaci tutti
allora per essere originali ci siamo presi la scarlattina
un mal di gola micidiale,
lingua viola butterata talmente grande da non stare in bocca

ed un meraviglioso senso di malessere
pensare che l'altro giorno all'asilo
vedendo i bambini assenti a grappoli
ho esclamato con sussiego alla maestra
"noi stiamo benissimo!
dopo tutti i malanni degli anni scorsi
abbiamo degli anticorpi grossi così ( )!"
qualcosa di grosso così ( ) c'era ma non erano gli anticorpi!

sussiego è un sostantivo maschile che significa:
contegno grave e sostenuto, da cui traspare una certa altezzosità: aria di sussiego; rispondere con sussiego.
scarlattina è un sostantivo femminile che vuol dire:
malattia infantile contagiosa, epidemica, caratterizzata da febbre alta, mal di gola, intenso arrossamento e successiva desquamazione della pelle.

5 commenti:

signor ponza ha detto...

Ma l'avrò fatta la scarlattina?

Cicolita ha detto...

ciao ponza per te ho una brutta notizia: la scarlattina si può ripetere! ciao ciao

fiordicactus ha detto...

Come si ripete? Non è una malattia seria! E gli anticorpi? . . .Cosa sono lì a fare?

Sussiego è una parola che . . . metto in pratica, non spesso, che se no, sarei antipatica anche a me stessa, ma ogni tanto serve!
Ciao R

Cicolita ha detto...

mi hanno spiegato che la scarlattina essendo causata dalla presenza di un virus (un parente stretto dello Streptococco) la si può ripetere ogni qualvolta lo incontri in forme diverse più leggere o più forti ...(considerala una voce di corridoio)!
sul sussiego invece io lo uso spesso per gioco ma non tutti lo capiscono! ciao ciao da cicolita

Pinza ha detto...

sinceramente non sapevo cosa volesse dire sussiego finché non ho letto la definizione e l'ho fatto perché la mi prof l'ha nominata.

 
Web Statistics